SUPERSTRADA CON TE!
CAMMINO A.C.R. - a.a. 2007/2008

“Superstrada con te”: questo è il tema che i ragazzi dell’A.C.R. affronteranno quest’anno, ogni gruppo in modo differente a seconda delle diverse età.
I ragazzi percorrono ogni giorno strade diverse, che a volte si incrociano: a scuola, al catechismo e nelle attività sportive, ma anche nel gruppo A.C.R., dove sono compagni di strada che maturano crescendo insieme, sperimentando relazioni e confrontandosi a vicenda.
Il nuovo gruppo A.C.R. di quarta elementare, che è partito con molto entusiasmo, sarà accompagnato da Mika, uno strano personaggio che viene da un pianeta del futuro, che aiuterà i ragazzi ad affrontare diversi temi tra cui la famiglia e l’amicizia, ma anche la questione dell’ambiente e il problema della distinzione tra bene e male.
Le attività proposte per i ragazzi di quinta elementare e prima media partiranno dall’esperienza personale e dalla realtà quotidiana: dalle strade che i ragazzi percorrono ogni giorno, dalle difficoltà che incontrano e dalle persone che trovano; i temi affrontati saranno dunque la famiglia, l’amicizia, la scuola e il divertimento (sport, musica, etc...), senza dimenticare la presenza importante di Gesù.
Per quanto riguarda il gruppo di seconda e terza media, ciascun ragazzo sarà chiamato a dire il proprio “sì” in prima persona, accettando l’invito del Signore che chiede a ciascuno di loro di seguire la Sua strada, attraverso una risposta personale, libera e responsabile.
I familiari, gli amici più stretti, i compagni di classe, il gruppo A.C.R., la squadra di calcio o pallavolo... ogni giorno si intrecciano rapporti che lasciano un’impronta significativa in ognuno di loro.
I ragazzi scopriranno che la strada delle relazioni con le altre persone non è a senso unico: non conta solo l’”io”, ma nella relazione con l’altro è importante il valore dello scambio, della reciprocità e del dono di sé, per una vera crescita della loro vita affettiva.
I ragazzi tutti rifletteranno sul fatto che l’importanza di percorrere una strada non apre solo il loro “io” al “tu”, all’incontro con l’altro, ma orienta al “noi”, alla comunione profonda arricchita da una terza persona, Gesù Cristo, che ha detto: “Dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro”.

 

Gli educatori

Susanna, Alice, Veronica (IV elementare)
Anna, Elisabetta, Tiffanj (V elementare e I media)
Alberto, Letizia, Davide, Elisa (II e III media)