TESTIMONIANZA SULL'ESPERIENZA MISSIONARIA IN MOZAMBICO
Kilimane - 1-22 agosto '09


Cara Africa,

siamo stati accolti dalla tua misteriosa terra, dopo averti tanto atteso, sognato, desiderato...
Hai aperto il tuo cuore e la tua anima, lasciando vedere molti lati di te: la tua terra rossa infinita, il fascino delle tue notti stellate, i tuoi colori accesi che si fanno vivi in ogni cosa e in ogni dove, il tuo respiro di polvere che, camminando, si fa tutt'uno con la nostra pelle e fa sentire così anche noi un po' tuoi figli.
La voce dei tuoi bimbi che risuona dicendo "mana-mana", bimbi che ti corrono dietro, ti spiano, ti abbracciano, ti amano, ti cercano; i loro sguardi che penetrano nel nostro io; gente senza casa che balla e ride con sorrisi accesi e ci accoglie come fratelli... ci hanno lasciato la possibilità di scoprire un altro modo di vivere in tutte le sue sfumature.
Ci hai emozionato nei momenti difficili, quando ci sentivamo inutili di fronte all'AIDS che rende orfani e costringe bambini a diventare piccoli uomini.
L'emozione è stata anche la serenità interiore che ci hai trasmesso con la grande voglia che avevi di conoscerci, lasciandoci spiazzati davanti a tutto questo dare gratuito, senza pregiudizi, insegnandoci l'umiltà che porta la vera conoscenza.
Ma cosa abbiamo fatto veramente per te?
Questa è stata la domanda più ricorrente al nostro ritorno, pretesa occidentale di fare, sempre! Noi non possiamo dire di aver fatto, ma piuttosto di aver vissuto... Abbiamo amato, osservato, pianto, riso, abbracciato, sognato, viaggiato, respirato, ballato! Insomma abbiamo vissuto e, soprattutto, condiviso Amore.
Grazie, cara Africa, perché non ci siamo mai guardati allo specchio ma ci siamo guardati dentro; grazie per averci regalato tutto questo e altro ancora.
Noi non ti dimenticheremo, anzi.. il nostro cuore aspetta di rincontrare il tuo.




Elisa, Deborah, Selena, Francesco ed Erica